Brutte notizie per Federer, arriva la batosta per lo svizzero

Colpo basso per Roger Federer, la notizia è una vera e propria batosta per l’ex tennista svizzero: ecco cosa è successo nelle ultime ore

Quella tra Roger Federer, Novak Djokovic e Rafel Nadal è stata – e tra il serbo e lo spagnolo continua ad esserla – una delle rivalità più belle nella storia dello sport. Nel corso dell’ultimo ventennio, i cosiddetti Big Three hanno monopolizzato la scena del tennis mondiale, rendendosi protagonisti di match sensazionali e sfidandosi anche a distanza a suon di primati incredibili. A proposito di primati, proprio in queste ore è arrivata da Parigi una notizia ufficiale molto importante.

Arriva una dura batosta per Roger Federer
Il Roland Garros 2024 ha inflitto un duro colpo al Maestro svizzero (AnsaFoto) – Milanlive

Come noto, sulla terra rossa della capitale francese è in corso di svolgimento l’edizione 2024 del Roland Garros. Non c’è Federer, orami ritiratosi da quasi due anni. E Nadal è stato eliminato al primo turno senza riuscire ad ottenere nemmeno un set contro il tedesco Alexander Zverev. Ma uno dei principali attori della prestigiosa kermesse transalpina è stato sicuramente Djokovic.

Federer non è più il solo, dal Roland Garros arriva una dura batosta per l’ex tennista: c’entra Djokovic

Il serbo, arrivato a Parigi non in perfette condizioni fisiche, è stato costretto a ritirarsi dal torneo alla vigilia del match di quarti che avrebbe dovuto vederlo opposto al norvegese Casper Ruud. L’alzare bandiera bianca gli è costato lo scettro del ranking Atp, passato clamorosamente tra le mani del nostro Jannik Sinner, Tuttavia, Nole ha potuto ugualmente tornarsene a casa con una grossa soddisfazione.

Arriva una dura batosta per Roger Federer
Roland Garros, Djokovic supera Federe in una speciale classifica (AnsaFoto) – Milanlive

Prima di ritirarsi, infatti, il nativo di Belgrado ha inanellato quattro vittorie – di cui due epiche al quinto set contro Lorenzo Musetti e Francisco Cerundolo – facendo registrare un record estremamente significativo. Ovvero ha raggiunto quota 370 successi nei tornei appartenenti alla categoria del Grande Slam. Uno in più di quanti ne ha totalizzati Roger Federer nella sua lunga carriera. Un vero smacco per il Maestro svizzero, che sperava di mantenere almeno questo primato dopo essersene visti sottrarre dal serbo una grossa quantità.

Ad oggi, non è dato sapersi per quanto ancora Djokovic continuerà a giocare e vincere. Quel che è certo è che a 37 anni la sua fame di primati è ancora quella di un giovane ragazzino. Con ogni probabilità, lo rivedremo nuovamente in campo sull’erba di Wimbledon, dove potrebbe centrare un altro storico traguardo: la conquista del suo 25esimo titolo slam, chiudendo definitivamente ogni discorso sul GOAT.

Impostazioni privacy