Cuadrado tradisce ancora: addio Inter, nuova maglia in Serie A

Juan Cuadrado potrebbe lasciare l’Inter nella finestra di calciomercato che si sta per aprire, ma potrebbe rimanere comunque in Serie A

Nella stagione quasi perfetta dell’Inter, culminata con la conquista della seconda stella nel derby in casa del Milan, c’è stato anche qualche neo. La Champions League, per esempio, non è andata come ci si augurava andasse, e Juan Cuadrado.

Cuadrado tradisce l'Inter: c'è un'altra big di Serie A
Juan Cuadrado è destinato a lasciare l’Inter a fine mese (LaPresse) – milanlive.it

L’esterno colombiano, certamente non osannato dai tifosi a causa del suo passato alla Juventus, non solo non ha brillato, ma è stato quasi un corpo avulso nella macchina perfetta oliata a dovere da Simone Inzaghi, tanto che la sua permanenza in nerazzurro è difficile che venga confermata.

Il suo contratto, nei fatti, scadrà a fine mese, e nessuno della dirigenza pare sia intenzionato a prorogarlo per un altro anno, motivo per cui il classe 1988, che per altro ha compiuto 36 anni a fine maggio, si sta guardando intorno cercando nuove opportunità per rilanciarsi e finire al meglio la sua carriera.

Cuadrado tradisce anche l’Inter: occhio al Napoli di Conte

Cuadrado, però, non dovrebbe andare troppo lontano, anzi dovrebbe rimanere ancora in Serie A, che lo ha adottato da anni, al netto della parentesi al Chelsea, dal 2009. Il laterale ha mostrato fragilità fisiche e diverse difficoltà a mantenere certi ritmi, per cui Marotta e Ausilio dovrebbero puntare su profili più giovani, al netto dell’addio probabile di Denzel Dumfries, lontano dal rinnovo di contratto.

Cuadrado tradisce l'Inter: c'è un'altra big di Serie A
Cuadrado è finito nel mirino del Napoli di Conte (LaPresse) – milanlive.it

In ogni caso, le capacità di Cuadrado di puntare l’avversario e creare la superiorità numerica non possono essere messe in dubbio, qualità che lo rende particolarmente appetibile come laterale di destra nel 3-5-2, in cui ha una posizione di campo più avanzata. Per questa ragione, Antonio Conte potrebbe puntare su di lui nella sua nuova esperienza al Napoli: conosce bene il modulo, la Serie A e in determinati momenti della partita potrebbe fare la differenza con gol e soprattutto assist. A parametro zero, sarebbe un nome utile per allungare la rosa e garantire rotazioni continue sugli esterni.

Non va comunque considerato un profilo alternativo a Giovanni Di Lorenzo, il cui futuro non è stato ancora definito. Il braccio di ferro con Aurelio De Laurentiis va avanti: Conte vorrebbe tenerlo ma, dal punto di vista del calciatore e del suo entourage, la frattura non è sanabile. Su di lui ci sono Juventus, Roma, Milan e proprio l’Inter, per cui l’intreccio è servito nei prossimi mesi e potremmo vederne delle belle sulla fascia destra delle big di Serie A.

Impostazioni privacy