Giacomo Bonaventura vs Maicon (Getty Images)
Giacomo Bonaventura vs Maicon (Getty Images)

L’albero di Natale disegnato da Inzaghi abile e utile non solo per infastidire la Roma in fase d’attacco, ma anche per chiudersi meglio durante le proverbiali ripartenze rapide dei giallorossi. Come scrive la Gazzetta dello Sport, la formazione rossonera si è schierata in maniera speculare rispetto agli avversari.

 

Honda e Bonaventura, ormai adattati perfettamente nel ruolo di mezzepunte mobili, si sono sacrificati in fase difensiva andando a mordere le caviglie degli esterni giallorossi. Holebas e Maicon non hanno mai avuto la possibilità di puntare il fondo in solitaria, mentre Gervinho e Florenzi hanno sempre trovato il raddoppio di marcatura sulle loro giocate.

 

Fondamentale anche De Jong, rimasto quasi sempre in posizione arretrata per non lasciare scoperta la retroguardia; l’olandese ha braccato Totti ed i suoi movimenti sulla trequarti a scalare, recuperandogli ben 20 palloni durante il match. E così il 61,6% di possesso palla della Roma è rimasto inutile ai fini del gioco e del risultato.

 

Redazione MilanLive.it