Mattia Destro (Getty Images)
Mattia Destro (Getty Images)

L’entusiasmo di Silvio Berlusconi, tornato a Milanello sabato scorso pieno di ottimismo per il 2015 rossonero, è pronto a trasformarsi in fatti concreti. Lo riporta oggi il Corriere dello Sport, che indica il patron milanista come attivissimo sul mercato e convinto di scendere personalmente in campo per il colpaccio che potrebbe far fare il salto di qualità alla sua squadra a gennaio: prendere Mattia Destro dalla Roma.

 

Dopo l’arrivo di Cerci, un esterno che va perfettamente a sostituire la partenza di Honda per più di un mese, Berlusconi è convinto dell’importanza di arricchire il parco attaccanti centrali. Destro è il nome più caldo e forse più raggiungibile, un bomber completo che può integrarsi con Menez e compagni alla grande. Nelle ultime ore altri club italiani si sono fatti sotto con la Roma, come Torino, Samp e Fiorentina, ma i rossoneri possono agire in contropiede.

 

I giallorossi vorrebbero tenerlo fino a giugno e poi valutare le soluzioni, ma il Milan ha pronta l’offerta di prestito oneroso e riscatto obbligato a circa 15 milioni di euro. Difficile che il ds Sabatini accetti, ma la discesa in campo di Berlusconi potrebbe accelerare le cose come ai vecchi tempi, quando bastava un giochino al rialzo del Cavaliere per impreziosire il calciomercato Milan.

 

Redazione MilanLive.it