Alessio Cerci (acmilan.com)
Alessio Cerci (acmilan.com)

Alessio Cerci ha mantenuto tutte le promesse fatte nei giorni scorsi: si è rasato completamente la barba, come richiesto personalmente dal presidente Berlusconi durante la visita a Milanello. Ha firmato il contratto di prestito con il Milan, come da semplice prassi ed in tempo per essere tesserato per la prima gara dell’anno. Ed ora, arrivato il transfer dalla Spagna, è pronto a stupire partendo dalla panchina contro il Sassuolo.

 

Il Corriere dello Sport di oggi scrive di come l’ex Torino stia già scalpitando per mettersi in mostra con la maglia rossonera, lui rinforzo ideale per l’attacco di Inzaghi privo di Honda per un mese abbondante. “Ho sempre chiesto di prendere Alessio ed ora sono stato accontentato” – ha ammesso il tecnico ieri in conferenza, che si ritrova in casa un attaccante particolarmente apprezzato e qualitativamente perfetto per il suo 4-3-3. Cerci ha scelto la maglia numero 22, eredità pesante che riporta alla mente le prodezze di Ricky Kakà, ma il ragazzo di Valmontone non teme confronti e vuole stupire fin da subito.

 

Redazione MilanLive.it