Davide Santon (Getty Images)
Davide Santon (Getty Images)

Dopo un 2014 da dimenticare, ci si aspettava che il 2015 per Mattia De Sciglio potesse essere l’anno della rinascita ed è stato lo stesso giocatore ad auspicarlo. Ma anche contro il Torino si è reso protagonista dell’ennesima partita negativa stagionale rimediando anche un cartellino rosso a fine primo tempo e lasciando così la sua squadra in 10 uomini. Da evidenziare che fino a quando è rimasto in campo, Matteo Darmian, anch’egli prodotto del settore giovanile milanista, lo aveva praticamente asfaltato.

 

Non un bel modo di cominciare per il giovane terzino rossonero, che da tempo ormai non riesce più ad esprimersi come invece fece due annate fa guadagnandosi l’apprezzamento di tutti e spingendo Paolo Maldini a definirlo come un suo possibile ‘erede’. Adesso paragonare De Sciglio ad un fenomeno del genere è totalmente fuori luogo, il campo parla chiaro. Sicuramente il contesto al Milan non aiuta i giovani ad essere valorizzati, ma sicuramente anche lui ci sta mettendo del suo.

 

Il club di via Aldo Rossi comincia a nutrire qualche dubbio sul proprio numero 2 e per questo motivo sembra pensare ad un nuovo innesto in quel ruolo. Il quotidiano La Repubblica rivela che Adriano Galliani sta pensando sempre a Davide Santon del Newcastle United, tifoso rossonero ed elemento duttile poiché in grado di giocare sia a destra che a sinistra. Gli unici dubbi riguardano le sue condizioni fisiche, dato che è rientrato da poco da un infortunio grave. Il Milan è già in contatto con i Magpies con i quali sta trattando la cessione di M’Baye Niang per questa sessione di calciomercato e non è detto che non possa esserci uno scambio che coinvolga Santon.

 

Redazione MilanLive.it