Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

L’edizione odierna di QS rivela un’indiscrezione relativa all’umore dello spogliatoio del Milan dopo un girone d’andata piuttosto deludente. Pare infatti che i senatori, ovvero quei 5-6 calciatori dell’attuale rosa rossonera con maggiore esperienza anagrafica e di permanenza nel club, abbiano il morale sotto i tacchi e stiano pensando ad una sorta di ‘ammutinamento’ nei confronti di Filippo Inzaghi.

 

Il rischio è di ripetere la stessa conclusione di un anno fa, quando Clarence Seedorf, voluto da Silvio Berlusconi a gennaio per sostituire Allegri e guidare la squadra fino al 2016, fu letteralmente fatto fuori dalla volontà e dai giudizi negativi dello spogliatoio, partiti proprio dai senatori. Inzaghi a questo punto se non riuscisse a mettere d’accordo i suoi uomini, rischierebbe la medesima punizione, un esonero dettato dal malumore dello spogliatoio.

 

Redazione MilanLive.it