Milan venduto a Mr Pink? Arriva la smentita di Fininvest

Casa Milan (Getty Images)
Casa Milan (Getty Images)

Ore 18.30 – Giunge una clamorosa indiscrezione dalla Romania. Il sito wowbiz.ro rivela infatti che il miliardario cinese Poe Qui Ying Wangsuo, noto come Mr. Pink per via della bevanda energetica diffusa negli Stati Uniti, avrebbe acquistato la maggioranza delle quote del Milan da Silvio Berlusconi per oltre mezzo miliardo di euro. Il sito rumeno ha anche pubblicato le foto delle firme avvenute tra le parti.

 

Uno scoop del quale in Italia non vi sono conferme di carattere ufficiale. Si attendono comunicati da parte di Fininivest, che spesso è intervenuta negli ultimi tempi per smentire tutte le voci emerse sulla cessione del club. Per ultima quella a Bee Taechaubol, accreditato di essere vicinissimo all’acquisto del 30% delle azioni per circa 250 milioni di euro.

 

Giusto oggi si era parlato di un cinese interessato al Milan e questo personaggio sembra aver preso le sembianze di Poe Qui Ying Wangsuo. Si attendono novità e sviluppi nelle prossime ore. Questa eventuale operazione significherebbe vedere rilanciate le ambizioni del club e tifosi potrebbero finalmente tornare a sognare.

 

Di seguito le foto sono state divulgate dall’ex compagna dell’imprenditore cinese, Monica Gabor, che ha così commentato: «Complimenti a Mr. Pink perché ha firmato con Silvio Berlusconi ed è diventato l’azionista di maggioranza del Milan».

 

 

Ore 19.28 – Non si è fatta attendere molto la smentita da parte della Fininvest che tramite una nota ufficiale “smentisce nel modo più categorico che sia stato raggiunto alcun accordo per la cessione di quote del Milan e ribadisce peraltro quanto più volte affermato: vari soggetti hanno mostrato interesse per una partnership relativa al Milan, ma le ipotesi riguardano esclusivamente eventuali partecipazioni di minoranza. La Fininvest non è infatti interessata a cedere il controllo della società calcistica“.

 

Redazione MilanLive.it