Nelio Lucas (challengers.fr)
Nelio Lucas (challengers.fr)

Da giorni si parla di Doyen Sports in chiave Milan. Si tratta dell’ormai noto fondo di investimento maltese guidato da Nelio Lucas che si occupa dei diritti di immagine di alcuni giocatori (Neymar per esempio) e detiene diritti economici e/o cartellini di altri. Proprio quest’ultima pratica è nel mirino di FIFA e UEFA, che hanno già avviato la pratica per abolirla. Questa società ha già in ballo diversi affari con alcuni club come Porto, Benfica, Sporting Lisbona, Atletico Madrid, Siviglia, Getafe, Monaco, Standard Liegi e Santos.

 

Il Corriere dello Sport conferma che Doyen Sports potrebbe diventare un advisor per il mercato del Milan. I rapporti tra Adriano Galliani e Nelio Lucas sono ottimi, i due si sono incontrati più volte ed avrebbero già stilato un piano mercantile. Bee Taechaubol, potenziale acquirente del club, ha già stretto una partnership con questa azienda. Il fondo potrebbe anche entrare nell’azionariato rossonero in modo tale da aggirare le norme FIFA e UEFA.

 

Il Milan in squadra ha già un giocatore collegato alla Doyen Sports, si tratta di Alessio Cerci che fu acquistato dall’Atletico Madrid proprio grazie al suo aiuto economico. Al club di via Aldo Rossi sono stati accostati tanti nomi legati alla società maltese. Per esempio Unai Emery per la panchina e Radamel Falcao per l’attacco, oltre a Carlo Bacca e Geoffrey Kondogbia. Abbassando il target si possono menzionare Joshua Guilavogui (in prestito al Wolfsburg dall’Atletico), Yacine Brahimi (Porto) e Gabriel Barbosa (può rientrare nell’affare Robinho con il Santos).

 

(photo by Corriere dello Sport)
(photo by Corriere dello Sport)

 

Redazione MilanLive.it