Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Un campione, un leader vero per far tornare i tifosi del Milan a sognare. La ripartenza della squadra rossonera e il tentativo di riconquistare il proprio pubblico disamorato passa proprio dai nomi forti e dai colpi di mercato per arricchire la rosa del prossimo anno. E’ l’ideale in tal senso porta nome e colpi di Zlatan Ibrahimovic, quel fenomeno svedese che sancì la fine di un’era quando nel giugno 2012 fu ceduto al Psg per esigenze d bilancio.

 

Secondo Tuttosport il recente contatto tra Adriano Galliani e l’agente Mino Raiola avrebbe riaperto le porte per un trasferimento clamoroso di Ibra a Milanello, in un club che l’attaccante svedese ha sempre tenuto in considerazione visto l’ottimo rapporto con dirigenti e tifosi. Il colpaccio dal Psg potrebbe essere fattibile qualora Galliani possa attingere da nuove risorse economiche, magari con l’incentivo di Doyen Sports che dovrebbe essere l’advisor per il calciomercato già dalla prossima estate.

 

E intanto spuntano i dettagli dell’offerta: il Milan propone a Ibrahimovic un ingaggio da 7 milioni più bonus, sperando che lo svedese accetti la decurtazione rispetto al contratto precedente con i parigini, i quali potrebbero anche liberarlo con tanto di buonuscita economica. Nel contratto sono presenti anche l’esclusiva sulla maglia numero 10 (attualmente sulle spalle di Honda) e soprattutto la fascia di capitano a scapito di Montolivo. L’ad Galliani studia le mosse, Raiola attende: il nuovo Milan può ripartire dal suo passato glorioso.

 

Redazione MilanLive.it