Carlo Ancelotti (Getty Images)
Carlo Ancelotti (Getty Images)

Il Corriere dello Sport di oggi va controcorrente ed è meno ottimista di altri quotidiani nazionali ed esteri: Carlo Ancelotti è pronto a rifiutare la proposta del suo vecchio amore professionale, il Milan, nonostante le tante proposte giunte da Milanello tramite Adriano Galliani prima ed Ernesto Bronzetti poi, con il quale il tecnico emiliano avrebbe cenato ieri sera a Madrid.

 

Ancelotti da oggi potrebbe essere ufficialmente un allenatore disoccupato; il patron del Real Madrid Florentino Perez è pronto a risolvere il contratto come da accordi, donando una buonuscita corposa al tecnico che prevede il 50% dello stipendio annuale concordato fino al 2016. Con 5-6 milioni in più in tasca Ancelotti non avrà certo fretta di ripartire immediatamente, e se decidesse di farlo accetterebbe soltanto club ambiziosi e già qualificati alla prossima Champions League. I nomi? Manchester City o Bayern Monaco per fare due esempi significativi.

 

Il sogno dei tifosi milanisti dunque rischia di infrangersi ancor prima di aver mosso i suoi primi onirici passi; Ancelotti al momento è un’idea solo virtuale, viste anche le recenti dichiarazioni sul suo futuro professionale non sembrano dare adito ad un clamoroso ritorno a Milanello. Il mister di Reggiolo ha sempre ammesso di essere un tifoso rossonero e di avere grossi legami con quei colori, ma di avere altre idee per il futuro, magari anche un meritato anno sabbatico dopo i tanti trofei vinti negli ultimi anni in Europa.

 

Redazione MilanLive.it