M'Baye Niang (foto acmilan.com)
M’Baye Niang (foto acmilan.com)

Da talento troppo ‘sregolato’ a certezza per il presente ed il futuro del Milan. Il francese M’Baye Niang è stato letteralmente tolto dal mercato, nonostante fosse appetito da mezza Serie A e da qualche club estero. Un attaccante mobile, duttile e ricco di talento, che dovrà acquisire concretezza e consapevolezza dei propri mezzi per fare il tanto atteso salto di qualità. Contro il Lione sabato in amichevole ha mostrato ancora progressi pur non trovando il gol, ma la sua candidatura ad una maglia da titolare è forte.

 

Niang, come riporta Tuttosport, ha firmato da poco il rinnovo fino a giugno 2019, una mossa che lo proietta a lungo termine nella società rossonera, che dopo i prestiti a Montpellier e Genoa ormai crede in lui. Lo ha capito anche lo stesso classe ’94, che ha parlato con fiducia del proprio avvenire: “Ho rinnovato e voglio restare al Milan. Stiamo lavorando bene, con Mihajlovic c’è già un buon feeling. Ora andiamo in Cina per migliorare e vincere più partite possibili“.

 

Niente ritorno al Genoa dunque per Niang, sogno ormai proibito del presidente Enrico Preziosi che spererebbe in una conferma del prestito del giovane attaccante, autore di una seconda parte di stagione eccellente dalle parti del Marassi. Al momento, in attesa di Zlatan Ibrahimovic e con Carlos Bacca e Luiz Adriano ancora non in forma campionato, il Milan si affida al suo gioiellino francese per tornare a divertirsi e sognare in attacco.

 

Redazione MilanLive.it