Alessio Romagnoli (getty images)
Alessio Romagnoli (getty images)

Una giornata particolare quella odierna per Alessio Romagnoli, il difensore classe ’95 considerato primo obiettivo della difesa del Milan per la prossima stagione. Il ventenne dovrebbe tornare in campo stamattina, alle ore 12 italiane, per l’amichevole tra la Roma e il Manchester City, appuntamento della tournée australiana. Si tratterebbe della prima volta di Romagnoli in giallorosso dopo l’anno in prestito alla Sampdoria, visto che il giovane talento ha già saltato le amichevoli precedenti per le vacanze-extra.

 

Ma allo stesso tempo, come scrive Tuttosport, potrebbe essere anche l’ultima volta di Romagnoli con la maglia della squadra in cui è cresciuto. Il pressing del Milan è sempre alto, anche se al momento i rossoneri non vogliono rilanciare i 25 milioni proposti finora, smentendo le voci dell’inserimento di bonus che avvicinerebbero la cifra a circa 28-30 milioni. Ma l’impressione è che alla fine della querelle Romagnoli possa diventare un nuovo difensore del Milan, anche per la richiesta pressante del suo mentore Sinisa Mihajlovic.

 

I rossoneri non sono affatto preoccupati dalla concorrenza di Napoli e Chelsea, visto che Romagnoli ha ormai scelto di affidare il proprio futuro ai diavoli e non aspetta altro che l’accordo tra il Milan stesso e la sua Roma. Con il passare delle settimane le richieste giallorosse potrebbero diventare sempre meno esose e l’affare potrebbe così sbloccarsi da un momento all’altro. E prima della fine delle rispettive tournée, quella del Milan in Cina e quella della Roma in Australia-Indonesia, il calciatore di Anzio potrebbe avere il futuro più chiaro.

 

Redazione MilanLive.it