Geoffrey Kondogbia (Getty Images)
Geoffrey Kondogbia (Getty Images)

Geoffrey Kondogbia, pomo della discordia tra Inter e Milan, torna a parlare della lunga e clamorosa trattativa che lo ha portato nel giro di un weekend ad essere prima ad un passo dai rossoneri poi ingaggiato dal club rivale, abile a trovare un accordo con il promettente centrocampista francese, considerato uno dei colpi migliori dell’estate di mercato in Italia. Interpellato da Tuttosport, l’ex Monaco torna su quei frenetici giorni.

 

L’Inter l’ha spuntata sul Milan grazie ad una mediazione importante, nonostante un’offerta minore: “L’offerta che mi ha fatto il Milan economicamente era superiore, ma l’Inter mi ha convinto grazie a mister Mancini, che mi ha chiamato personalmente e mi ha spiegato il progetto. Ho scelto i nerazzurri e non sono affatto pentito, anzi, non vedo l’ora di cominciare“.

 

Kondogbia sarà sicuramente accolto in maniera non eccelsa dai tifosi rossoneri nel prossimo derby, che è in programma già alla terza di campionato: “I fischi dei milanisti non mi spaventano, che li facciano pure. Ma secondo me dovrebbero fischiare di più quei personaggi vicini al club che hanno fatto sapere di avermi già acquistato quando in realtà non avevo firmato nulla. Non c’era nessun accordo, la mia parola l’ho data solo all’Inter al momento dell’ufficialità“.

 

Redazione MilanLive.it