Alessio Romagnoli (foto google)
Alessio Romagnoli (foto google)

La nota positiva principale dell’estate del Milan dal punto di vista tecnico appare essere senza dubbio la fase difensiva. Sinisa Mihajlovic avrebbe messo a posto un reparto completamente alla deriva, visto che nella tournée in Cina tra Inter e Real Madrid i rossoneri non hanno mai titubato ne’ preso gol, pur giocando con la stessa retroguardia delle 50 reti subite lo scorso anno, con la sola aggiunta del giovane Rodrigo Ely.

 

Un’iniezione di fiducia che verrà nettamente aumentata dall’arrivo sempre più probabile di Alessio Romagnoli dalla Roma; nelle ultime ore il centrale classe ’95 si è avvicinato sensibilmente al Milan grazie ad un rilancio importante della società meneghina. Dopo tanta titubanza e uno scontro di nervi con i giallorossi, Adriano Galliani si sarebbe convinto ad alzare l’asticella da 25 a 28 milioni di euro comprensivi di bonus per il difensore che tanto piace a Mihajlovic.

 

Il Milan avrà così il suo centrale mancino giovane e di qualità, l’elemento ideale per rinforzare un reparto sicuramente non scarso ma assolutamente migliorabile. Il tutto sarà agevolato dalle cessioni di Albertazzi, praticamente già del Verona, e di Zaccardo che sembra si stia convincendo ad accettare un’esperienza all’estero per terminare la carriera. Romagnoli dopo l’amichevole di oggi a Lisbona tornerà al centro delle voci di mercato con qualche certezza in più; il Milan è vicino, possibile la chiusura già nella prossima settimana.

 

Redazione MilanLive.it