Nelio Lucas (challengers.fr)
Nelio Lucas (challengers.fr)

Milan e Doyen Sports, un connubio di cui si è tanto parlato, ipotizzando anche grande operazioni di mercato in sintonia, che in realtà non sarà mai concreto. Aveva provato Adriano Galliani ad avvalersi degli uffici del manager portoghese Nelio Lucas, numero uno della società TPO con sede a Dubai, ma senza esito nelle trattative poi sfumate per Jackson Martinez e Geoffrey Kondogbia, che hanno rispettivamente scelto Atletico Madrid e Inter piuttosto che un futuro in rossonero.

 

Segnali poco confortanti da questa possibile liaison di mercato, dovuti anche al blocco della Fifa e del Tribunale di Losanna che hanno letteralmente bloccato gli affari di queste società ‘Third Part’ nella comproprietà dei cartellini dei calciatori internazionali. Niente da fare dunque per Bee Taechaubol che avrebbe voluto portare Lucas e i suoi collaboratori all’interno del Milan, sfruttando le proprie conoscenze e magari qualche aiuto economico per la sessione estiva.

 

Silvio Berlusconi, come riporta la Gazzetta dello Sport, ha praticamente snobbato Doyen Sports, chiedendo a Mr.Bee di non inserira nei quadri futuri del CdA alcun rappresentante della società. Nelio Lucas dovrebbe avere soltanto un ruolo marginale, una sorta di consulente o talent scout legato alla cordata di Taechaubol. Per il resto il Milan continuerà a dare fiducia al lavoro di Galliani.

 

Redazione MilanLive.it