Nelio Lucas e Adriano Galliani (foto da Instagram)
Nelio Lucas e Adriano Galliani (foto da Instagram)

Le avvisaglie iniziali erano arrivate da Arcore qualche tempo fa, quando Silvio Berlusconi aveva fatto sapere di non essere troppo convinto dell’ingresso in società dell’advisor Doyen Sports, il fondo di investimenti del portoghese Nelio Lucas, portato in dote da Bee Taechaubol come aiuto per lo sviluppo del calciomercato rossonero. Dubbi legittimi, soprattutto dopo l’ultimo weekend di trattative ricco di flop clamorosi.

 

La Gazzetta dello Sport spiega come sia ora possibile un ridimensionamento delle parti; l’accoppiata Adriano Galliani e Nelio Lucas non convince, nonostante il fondo Doyen sia tra i più attivi e ricchi del panorama calcistico internazionale. Il manager con le sue conoscenze e strategie può aprire molte porte ma può anche farsi molti nemici, come il procuratore Jorge Mendes, uno che con Doyen non ha grandi rapporti e che preferisce tenere lontani certi affari. Arma a doppio taglio dunque che dovrà essere rivista per bene.

 

Di sicuro i due dirigenti non si vedranno più in giro assieme, nei viaggi di mercato. Possibile che Lucas continui a seguire come advisor le mosse del Milan a distanza, magari inviando qualche suo collaboratore ‘ombra’. Ma è ancor più probabile che Berlusconi e Mr. Bee rivedano tutta la posizione di Doyen Sports, che per ora ha dimostrato di non riuscire a portare fino in fondo le sue trattative, risultando poco convincente anche con Jackson Martinez e Geoffrey Kondogbia. Potrebbe addirittura essere lo stesso Lucas a fare un passo indietro, proprio per non recare un danno di immagine sia al Milan che al suo fondo di investimenti.

 

Redazione MilanLive.it