Berlusconi e Mr. Bee (foto twitter)
Berlusconi e Mr. Bee (foto twitter)

Una giornata storica, sia per il Milan che per la prima volta può dirsi certa delle sue prossime fattezze orientali, sia per Bee Taechaubol che nella serata di ieri si è messo in viaggio direzione Bangkok con un grande risultato imprenditoriale tra le mani. Il club rossonero come ampiamente previsto passerà nelle mani del broker thailandese per il 48% delle quote, valutate quasi 500 milioni di euro. Una transazione che si è quasi definita proprio ieri, con l’ok tra le parti messo per iscritto.

 

Silvio Berlusconi e Mr.Bee hanno firmato una sorta di accordo quasi vincolante, non più il cosiddetto Term Sheet ma una stretta di mano che permetterà ai due di terminare positivamente la trattativa entro il mese di settembre. La conferma è arrivata proprio dall’uomo d’affari orientale, che per la prima volta ha rilasciato dichiarazioni riportate oggi dalla Gazzetta dello Sport: “Il presidente Berlusconi è una grande persona: siamo d’accordo, vogliamo far crescere il Milan ancora di più in tutto il mondo. Dobbiamo solo sistemare alcuni aspetti burocratici e poi saremo pronti per lavorare insieme. Non vedo l’ora. Mi vedrete sempre più spesso, lavoreremo per vincere insieme”.

 

Bee e famiglia torneranno a Milano il prossimo settembre, in tempo per assistere dal vivo al derby contro l’Inter della terza giornata di campionato. Il CdA del Milan cambierà sensibilmente con 13 membri all’interno ed il piano finanziario e strategico avrà nuovi impulsi; diretti ad est, ovviamente.

 

Redazione MilanLive.it