Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Un parterre de roi quello visto ieri a Monaco di Baviera, come antipasto dialettico dell’emozionante Audi Cup che si svolgerà in questi due giorni come prestigiosissimo torneo internazionale. Sinisa Mihajlovic ha rappresentato il Milan accanto ad allenatori del calibro di Pep Guardiola, Rafa Benitz e Mauricio Pochettino, i suoi prossimi rivali in campo. Una conferenza stampa nella quale il serbo si è sentito tutt’altro che a disagio, presentandosi con eleganza e decisione.

 

Proprio Mihajlovic ha dato gli spunti più interessanti in conferenza; secondo la Gazzetta dello Sport il serbo avrebbe dato l’impressione di essere assolutamente fiducioso e ottimista sul suo Milan e su quello che si può fare nella prossima stagione. Non scordando però che manca ancora qualcosa dal mercato: “Il nostro obiettivo è arrivare fra le prime 3 squadre in Italia, sappiamo che sarà difficile, che tutte le altre squadre si sono rinforzate, ma noi abbiamo fatto una buona squadra, abbiamo preso giocatori importanti come Luiz Adriano, come Bacca, come Bertolacci, è un mese che lavoriamo insieme e siamo a buon punto”.

 

Ma quando si fa il nome dei suoi pupilli sul mercato, si accende la vena sognatrice di mister Sinisa: “Se prendiamo Romagnoli? Chiaramente puntiamo su di lui, mi serve un giocatore sinistro che sappia impostare. Per Ibrahimovic vediamo, se dovesse arrivare saremmo tra le serie candidate a vincere lo Scudetto; è un giocatore che sposta gli equilibri“. Con due colpi Mihajlovic può lanciarsi alla caccia della Juventus.

 

Redazione MilanLive.it

 


Vota per Milanlive.it su Blog dell’Anno