Destro e Romagnoli (getty images)
Destro e Romagnoli (getty images)

Ore finalmente decisive per il trasferimento di Alessio Romagnoli al Milan; la Gazzetta dello Sport parla di oggi come giorno chiave della lunga trattativa, in realtà ferma da settimane al punto di partenza. I rossoneri con 25 milioni di euro in mano pronti a girarli alla Roma per il difensore, i giallorossi che replicano con ’30 o niente’ provando a mettere alle corde la società di via Aldo Rossi. Ma oggi, in Versilia, due colleghi che si stimano molto come Adriano Galliani e Walter Sabatini proveranno a definire il tutto.

 

L’intenzione della Roma di aprire il tavolo delle trattative è chiara, soprattutto con l’idea di rientrare dalle ultime onerose spese che portano i nomi di Salah e Dzeko. Già telefonicamente le parti si sono sentite negli scorsi giorni e trovato un principio di accordo sulla base dei soliti 25 milioni, ma l’incontro odierno servirà a limare i dettagli, magari con l’inserimento di un paio di bonus graditi ai giallorossi per poter accettare la proposta.

 

L’ok di Silvio Berlusconi a chiudere l’affare Romagnoli a cifre comunque piuttosto alte è arrivato da tempo; anche in società si sa che il difensore classe ’95 oltre ad essere un prospetto sicuro in chiave futura è anche un pupillo di Sinisa Mihajlovic, prima e unica scelta del tecnico serbo come titolare della propria linea difensiva. E nel momento in cui l’accordo sarà perfezionato, il Milan penserà anche alla cessione di Gabriel Paletta, pronto a togliere il disturbo dopo soli 6 mesi di maglia rossonera.

 

Redazione MilanLive.it