Luiz Adriano (getty images)
Luiz Adriano (getty images)

L’uomo copertina del calciomercato estivo del Milan è stato e resterà Carlos Bacca, pagato 30 milioni di euro è arrivato in maglia rossonera con tutti gli onori del caso, quelli che si riservano a calciatori abili sotto porta e abituati a vincere come il colombiano ex Siviglia. Ma nelle ultime uscite ad aver strappato più di un applauso è stato il suo partner offensivo Luiz Adriano, attaccante arrivato con meno clamore ma che si sta conquistando pian piano la fiducia di tutti.

 

La Gazzetta dello Sport oggi elogia e traccia un profilo dell’attaccante brasiliano, citando anche il suo agente Gilmar Veloz: “Luiz è un ragazzo che viene dal sud del Brasile, una persona tranquilla, cresciuto con Ronaldo e Romario come suoi modelli, cresciuto alla grande grazie a Lucescu e lo Shakhtar. Ah, e odia perdere“. In effetti chi lo conosce bene lo definisce un brasiliano atipico, poco movimentato, dedito soprattutto alla figlia Alicia ma sempre molto sereno e sorridente.

 

E tatticamente Luiz sembra aver interpretato già al meglio le direttive di Sinisa Mihajlovic, che lo vuole qualche passo indietro a Bacca, ma non per una questione di prestigio, bensì perché il nuovo numero 9 rossonero sa come muoversi tra le linee, non aspetta mai che il pallone transiti dalle sue parti, va a prenderselo diventando una sorta di punto di riferimento e di collegamento fondamentale. Una spina nel fianco già del Perugia nel match di coppa di lunedì, pronto a far male a tutte le difese italiane.

 

Redazione MilanLive.it