Roberto Soriano (Getty Images)
Roberto Soriano (Getty Images)

La sconfitta all’esordio contro la Sampdoria ha lasciato non poche polemiche sulla vera forza del Milan. Sotto accusa è in particolare il centrocampo. Da tempo ormai il Milan segue sia Axel Witsel che Roberto Soriano. Se per il primo al momento la situazione appare più complicata visto che la richiesta economica dello Zenit San Pietroburgo è stata considerata dal club di via Aldo Rossi eccessiva, anche se l’intermediario del belga ha rivelato che il club russo ha abbassato le richieste economiche. Per il secondo invece si è discusso parecchio nell’ultima settimana. A Forte dei Marmi l’incontro tra Adriano Galliani, Massimo Ferrero e Carlo Osti sembrava molto vicino alla chiusura, ma alla fine si rimandò tutto alla settimana successiva.

 

Luca Marchetti, intervenuto a Sky Sport 24 ha fatto il punto sulla trattativa. Ecco le sue parole: “Soriano per la Sampdoria vale 15 milioni di euro. La clausola rescissoria esiste a quanto sappiamo, ovvero 10 milioni pagabili in due anni. In quest’ultima settimana di mercato dunque i blucerchiati potrebbero abbassare le loro pretese. Soriano inoltre sarebbe contento di tornare ad essere allenato da Mihajlovic. Quando ci si trova in questa situazione, con il giocatore che ha una chiara volontà di partire, solitamente l’operazione si chiude. Il Milan si è già trovato in questa situazione per l’acquisto di Romagnoli. La sensazione è che la soluzione per portare Soriano in rossonero si troverà”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it