Alessandro Matri (Getty Images)
Alessandro Matri (Getty Images)

Ore decisive ormai sull’asse Milan-West Ham per la trattativa, attualmente bloccata, che dovrebbe vedere il trasferimento in prestito con diritto di riscatto di Alessandro Matri dai rossoneri al club londinese. Ieri sembrava tutto fatto per questa operazione, visto che lo stesso attaccante classe 1984 aveva accettato l’ipotesi di andare a giocare in Premier League per la prossima stagione.

 

Nel tardo pomeriggio è arrivato uno stop improvviso, dettato principalmente dalla volontà del manager Slaven Bilic, croato che guida il West Ham proprio a partire da questa estate. Il tecnico non è ancora convintissimo dell’ingaggio di Matri, considerato un buon attaccante ma non proprio di primissimo livello, visti anche i 31 anni di età che segna la carta d’identità del centravanti nativo di Lodi.

 

Oggi comunque la querelle dovrebbe risolversi; secondo la Gazzetta dello Sport filtra ottimismo sulla buona riuscita di questa cessione. Matri inoltre, con l’arrivo di Mario Balotelli nella scorsa settimana, non avrebbe affatto le possibilità e gli spazi per mettersi in mostra e per dimostrare il suo valore nel club in cui è cresciuto. Nel frattempo Sinisa Mihajlovic ha deciso di lasciarlo fuori dalla lista convocati per precauzione, vista la possibilità che già in giornata voli a Londra per firma e visite mediche con gli Hammers.

 

Redazione MilanLive.it