Piero Giacomelli
Piero Giacomelli (Getty Images)

Il Corriere dello Sport fa un punto sulla moviola del match di ieri sera tra Milan-Empoli, gara valevole per la seconda giornata di campionato e diretta dal sig. Piero Giacomelli. A livello di episodi arbitrali una partita sicuramente meno intensa e decisiva rispetto all’esordio di Firenze, visto che non sono stati segnalati momenti chiave in tal senso.

 

Primo tempo poco brillante per Giacomelli, che commette almeno un paio di errori non decisivi ma comunque evidenti: inizialmente manca un giallo all’empolese Zielinski che entra in ritardo su Bacca. Giusto concedere l’iniziale vantaggio al Milan, ma a fine azione sarebbe dovuto scattare il cartellino. Stessa situazione a fine tempo per un fallaccio di Antonelli, ma ad essere ammonito è Maccarone per proteste.

 

Nella ripresa la prestazione dell’arbitro triestino si stabilizza ed appare migliore: l’Empoli protesta per una presunta trattenuta in area al limite del regolamento di Zapata su Tonelli, ma l’episodio non appare evidentissimo. Mancano le possibili ammonizioni a Luiz Adriano e Andrea Poli per un paio di interventi duri, ma in questo caso è decisiva l’interpretazione del direttore di gara.

 

Redazione MilanLive.it