Andrea Bertolacci e Assane Diousse El Hadji  (Getty Images)
Andrea Bertolacci e Assane Diousse El Hadji (Getty Images)

Assane Dioussé, il giovanissimo regista dell’Empoli di origini senegalesi, fa parlare di sè per le qualità espresse durante le prime giornate di campionato, in cui ha mostrato grande capacità e maturità nel ruolo che fu di Mirko Valdifiori. Il non ancora diciottenne centrocampista, accostato anche al Milan nelle scorse giornate, ha parlato a Pianetaempoli.it dopo l’allenamento odierno.

 

Grandi emozioni per Dioussé in questi giorni da debuttante: “Non mi sento protagonista perché ho solo due partite in Serie A sulle spalle, certo la prova di San Siro è stato già un bel banco di prova ma c’è ancora tantissimo da fare e lavorare. A Milano ho provato grandi emozioni, scendere in campo contro il Milan è stato speciale, poi però ho dimenticato dov’ero e ho svolto il mio ruolo al mio meglio. Il mister mi dice sempre di non pensare all’avversario e al contesto ma di giocare come so“.

 

E sui rumors di mercato il giovanissimo africano non si vuole sbilanciare: “Ho sentito dell’interesse delle grandi squadre, sono lusingato ovviamente ma per ora non deve interessarmi. Penso solo a lavorare sul campo e a migliorare con la maglia dell’Empoli“.

 

Redazione MilanLive.it