stefano sensi
Stefano Sensi con l’Under 20 (getty images)

Il Milan non ha dubbi: Stefano Sensi può rappresentare il regista del futuro, il più interessante talento italiano su cui puntare ciecamente. Oggi il Corriere dello Sport dedica un articolo al talento classe 1995, in forza al Cesena, dove sta dimostrando tutto il suo valore dopo due stagioni positive e utili in prestito al San Marino. Un calciatore tecnicamente valido, con piedi da numero 10 e visione di gioco alla Pirlo.

 

Il modello a cui si ispira Sensi è Marco Verratti, altro giovane regista fuoriuscito dalla Serie B, da quel Pescara di Zdenek Zeman che stupì tutti nel 2011-2012 per un gioco straordinario ed un numero di gol fatti entusiasmante. Le big del nostro campionato per l’appunto non vogliono commettere con Sensi lo stesso errore avvenuto nel caso Verratti, corteggiato ed elogiato ma poi lasciato andare all’estero, dopo l’offerta di 14 milioni di euro messa sul piatto dal Psg.

 

Il Milan vuole Sensi e continua a monitorarlo, addirittura si parla di un contatto con Rino Foschi, ds del Cesena, già avvenuto. Il club romagnolo vuole almeno 10 milioni per liberarlo, cifra che può salire ulteriormente soprattutto nel caso in cui il giovane centrocampista dovesse continuare a far bene. Già titolare dell’Under 20, Sensi punta alle stelle. Che sia proprio l’Ital-Milan di Sinisa Mihajlovic l’ambiente ideale per crescere e fare il salto di qualità?

 

Redazione MilanLive.it