José Mauri
José Mauri (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Situazione complessa quella del giovane italo-argentino José Mauri, calciatore classe 1996 arrivato in estate dopo il fallimento del Parma al Milan, al termine di una lunga trattativa che ha visto i rossoneri battere la concorrenza persino internazionale per il mediano, autore di una stagione davvero esaltante con i ducali lo scorso anno. Ma forse ad oggi, ripensandoci, lo stesso Mauri potrebbe pentirsi di aver scelto il Milan piuttosto che una squadra diversa, magari meno blasonata ma che gli avrebbe quanto meno garantito di esprimersi con una certa continuità. Nella rosa di Sinisa Mihajlovic, ad oggi, il diciannovenne è tra i meno utilizzati: zero presenze in campionato e qualche apparizione in amichevole.

Calciomercato Milan, niente Bologna per Mauri

Soltanto ieri l’argomento José Mauri è stato toccato in conferenza stampa da Sinisa Mihajlovic, il quale ha ammesso di non considerarlo un titolare (ce n’eravamo accorti) e consigliato in qualche modo al ragazzo di andare a fare esperienza altrove prima di giocarsi le proprie carte nel Milan. Una soluzione che non piace troppo allo stesso Mauri, che si ritene pronto per la Serie A e non un pacchetto postale da spedire in prestito da una parte all’altro dello Stivale. Anche Alfredo Pedullà, giornalista esperto di mercato, sul suo sito web oggi scrive della volontà dell’argentino di non partire a titolo temporaneo, ma solo in fase definitiva magari già a gennaio.

E intanto sfuma la possibilità Bologna, visto che la società felsinea non appare più interessata a Mauri, puntando sui giovani già presenti nella rosa di Roberto Donadoni, come i vari Diawara e Donsah. Più facile che arrivi una proposta da club come Atalanta e Chievo, già interessatesi in estate al giovane regista ex Nazionale Under 19. Ma non si esclude persino un futuro all’estero, visto che non mancano i pressing di società spagnole e tedesche.

 

Redazione MilanLive.it