Stefano Sensi
Stefano Sensi (foto dal web)

CALCIOMERCATO MILAN – Stefano Sensi da oltre un mese è al centro di diverse indiscrezioni di calciomercato che lo danno come uno degli obiettivi del Milan e di altre importanti società della Serie A per le prossime sessioni della campagna acquisti. Il 20enne centrocampista del Cesena quest’anno sta letteralmente esplodendo in Serie B e si sta rivelando uno dei giovani più interessanti e con maggiori prospettive del calcio italiano. Probabilmente è ancora presto per il salto in una big nostrana, ma intanto lui di partita in partita dimostra di meritare molta considerazione e anche un investimento di rilievo.

 

Calciomercato Milan, l’agente di Sensi parla del futuro

Per Sensi sembra pronta a scatenarsi una vera e propria asta e le ultime indiscrezioni davano il Milan in pole position per l’acquisto del ragazzo. Si è anche ipotizzato che Adriano Galliani potesse fare un affare in sinergia con il Genoa. Ma adesso è presto per capire dove andrà a giocare questo talento, anche perché fino a giugno non si muoverà dalla sua attuale squadra. E’ Giuseppe Riso, il suo agente, ad averlo rivelato ai microfoni di Radio Sportiva: “Stefano è fortissimo e sta facendo un grande campionato. Sta sopportando una pressione mediatica davvero importante ma è in continua crescita, ha la testa completamente concentrata sul Cesena e fino a giugno rimarrà non cambierà squadra”.

Chi vuole Sensi dovrà accontentarsi di acquistarlo solamente al termine della stagione. Il Cesena, salvo offerte shock, non intende privarsene a stagione in corso dato che vuole tenerlo per puntare all’immediato ritorno in Serie A dopo la retrocessione della scorsa annata. Una soluzione potrebbe comunque essere quella di bloccarlo o opzionarlo per giugno lasciandolo ancora in Emilia in modo tale da assicurarsi comunque il calciatore per il futuro senza strapparlo subito ai bianconeri. Questa ipotesi non va scartata, ma dipende dall’offerta economica in ballo. Il Cesena sa che da qui a maggio il valore del ragazzo può lievitare molto e non vorrebbe impegnarsi a cederlo per una cifra che magari tra dei mesi non corrisponderà più al reale valore. Vedremo quali saranno le mosse del Milan.

 

Redazione MilanLive.it