Kevin Prince Boateng Bright Gyamfi
Kevin Prince Boateng e Bright Gyamfi (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Manovre e viavai in casa Milan per la sessione di mercato di gennaio. Il club di via Aldo Rossi sa di dover rinforzare la rosa con almeno un paio di colpi di alto livello, soprattutto nei reparti di centrocampo e sulle fasce offensive. Il 4-4-2 di Sinisa Mihajlovic sembra poter funzionare, ma c’è l’urgenza di reperire nel mercato invernale ulteriori calciatori adatti per questo schema di gioco, privandosi invece automaticamente di altri esuberi che non avrebbero spazio. E la prestazione di Coppa Italia contro il Crotone in tal senso aiuta a capire quali saranno i sacrificati.

Calciomercato Milan, entra Boateng esce Honda

Intanto il primo rinforzo di gennaio dovrebbe senza troppi dubbi chiamarsi Kevin-Prince Boateng. Dopo le voci che volevano il ghanese vicino all’ingaggio con il Milan, spinto dalla volontà di Silvio Berlusconi, sono arrivate le conferme direttamente dal suo club d’appartenenza, lo Schalke 04. Il direttore generale Horst Heldt ieri ha rivelato che sono in ballo le negoziazioni tra la società tedesca e l’agente di Boateng per arrivare alla risoluzione consensuale del contratto, mossa che anticipa un ingaggio, magari solo semestrale, da parte del Milan.

E se Boateng entra nella rosa titolare, ad uscire sembra dover essere Keisuke Honda. E’ lui la delusione più cocente della stagione, visto che quando è stato chiamato in causa, da esterno o da trequartista, ha sempre fallito risultando insofferente e lontano parente del 10 giapponese visto in Nazionale. Inutile pensare di inserirlo nel 4-4-2, dove non avrebbe una collocazione specifica, al contrario di Boateng che giocherebbe o da mediano o da seconda punta. Secondo quanto scrive Tuttosport il destino del nipponico è lontano da Milanello, con West Ham e club russi interessati al suo cartellino. Ed il ‘Boa’ è pronto a riprendersi il suo numero 10.

 

Redazione MilanLive.it