Suso
Suso (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sempre più lontano dai piani di Sinisa Mihajlovic, lo spagnolo Suso potrebbe presto salutare la squadra per cercare di rilanciarsi e affermarsi lontano da Milano. Sul giovane fantasista c’è da tempo puntata la lente d’ingrandimento del Genoa di Gian Piero Gasperini, vicino all’acquisire il cartellino del giocatore già quest’estate. La volontà del ragazzo di lasciare il Milan solo per un eventuale ritorno in patria, nella Liga spagnola, ha però intralciato i piani del club rossoblù. Il Grifone sembra nuovamente intenzionato a trattare il calciatore. Non è da escludere però che la volontà dell’ex Liverpool sia ancora la medesima di qualche mese fa: un aspetto che potrebbe far desistere anche un’altra pretendente allo spagnolo, il Palermo di Maurizio Zamparini.

Calciomercato Milan, su Suso anche quattro club della Liga

Secondo quanto riportato nella giornata di ieri dalla redazione di calciomercato.com, oltre al già ribadito interesse da parte dei due club italiani, nelle ultime ore si sarebbero fatte avanti quattro nuove squadre nella corsa a Suso, tutte provenienti dalla Spagna: parliamo del Celta Vigo, attualmente quarto in campionato, del Villareal, del Deportivo la Coruna e del Malaga.

Se l’interesse manifestato da queste società dovesse mai rivelarsi concreto è difficile che l’ala mancina del Milan possa rifiutare l’ipotesi di lasciare il capoluogo lombardo. I rossoneri non disdegnerebbero un trasferimento in prestito con diritto di riscatto e non va esclusa la cessione a titolo definitivo in caso di buona offerta. C’è la possibilità di realizzare una plusvalenza, considerato che Suso è arrivato al Milan lo scorso gennaio a parametro zero dal Liverpool dopo essersi svincolato dai Reds.

Nelle ultime settimane l’esterno classe 1993 sembra sempre più lontano dal continuare la propria avventura in rossonero e il cambio modulo apportato da Mihajlovic non ne agevola senza dubbio l’inserimento negli schemi tattici, considerato che Suso nasce come trequartista, adattato poi sull’out di destra da Filippo Inzaghi; in un 4-4-2 sarebbe difficilmente collocabile considerate le sue spiccate propensioni offensive: con l’inserimento alla corsa per il suo cartellino di diverse squadre spagnole l’addio, o arrivederci, al Milan dello spagnolo sembra sempre più vicino.

 

Redazione MilanLive.it