Antonio Nocerino
Antonio Nocerino (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Antonio Nocerino viene dato come sicuro partente nel mese di gennaio visto che Sinisa Mihajlovic ha già fatto capire da mesi che non conta su di lui. In estate già si parlava di una possibile cessione, ma nessuna delle ipotesi ventilate si è concretizzata. Ad ostacolare il trasferimento del centrocampista campano è stato soprattutto il suo stipendio da circa 1,9 milioni di euro netti annui. Il suo contratto, però, scade a giugno 2016 e pertanto metà importo per gennaio sarà già stato pagato dal Milan e trovare un acquirente che magari lo prenda almeno in prestito fino a fine stagione, lasciandolo poi eventualmente svincolarsi, è possibile.

Calciomercato Milan, su Nocerino la Sampdoria e non solo

Secondo quanto rivelato da Tuttomercatoweb.com, nelle ultime ore si sarebbe registrato un ritorno di fiamma della Sampdoria per il centrocampista rossonero. Già in estate Nocerino era stato nel mirino del club ligure, soprattutto quando sembrava che potesse essere una contropartita nell’affare per Roberto Soriano. Tutto sfumò, ma a gennaio la situazione potrebbe anche cambiare.

Oltre alla società di Massimo Ferrero, anche Bologna, Udinese e Palermo sono interessati al giocatore. Le pretendenti non mancano, ma un eventuale trasferimento dipende soprattutto da quelle che possono essere le richieste economiche di Nocerino oppure la disponibilità del Milan nel pagare una parte dello stipendio. Nei giorni scorsi era anche emersa l’ipotesi di una risoluzione consensuale tra l’ex nazionale azzurro e il club di via Aldo Rossi. Un accordo tra le parti che potesse garantire al calciatore una buonuscita e consentirgli di trovarsi da solo una nuova squadra in regime di svincolo.

Gennaio si avvicina e Adriano Galliani dovrà operare diverse cessioni dato che, oltre a Nocerino, anche altri elementi dell’organico a disposizione di Mihajlovic non sono ritenuti indispensabili. Alcuni addii saranno necessari per alleggerire la rosa e anche per poter liberare spazio a nuovi innesti.

 

Redazione MilanLive.it