antonio nocerino
Antonio Nocerino (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan e Sinisa Mihajlovic hanno preso una decisione definitiva: Antonio Nocerino andrà via a gennaio. Di ritorno dal prestito al Parma, il centrocampista sembrava determinato nel giocarsi le sue carte nuovamente in rossonero. Il tecnico serbo gli ha dato fiducia in più di un’occasione (titolare contro l’Empoli alla seconda giornata), ma la partita di martedì scorso in Coppa Italia ha chiarito le idee un po’ a tutti. Nocerino verso la cessione, dunque: le squadre interessate non mancano, ma l’elevato ingaggio è un ostacolo difficile da superare. Si cerca una soluzione che possa accontentare tutti e in tempi brevi.

Calciomercato Milan, ipotesi risoluzione per Nocerino

Una soluzione al problema potrebbe essere proprio una risoluzione consensuale. Un’ipotesi che si fa sempre più concreta, come rivelato e confermato anche da Calciomercato.com. Con una buonuscita, il calciatore si libererebbe dall’accordo con i rossoneri e potrebbe così cercare una nuova sistemazione. Difficilmente troverà una squadra disposta a sborsare i quasi due milioni che percepisce attualmente, quindi dovrà accontentarsi di una cifra parecchio inferiore. Su di lui ci sarebbe il Bologna, così da ritrovare anche Roberto Donadoni con cui ha condiviso la difficile esperienza di Parma.

Nocerino però non sarà l’unico a salutare Milanello nella sessione di gennaio. Anche José Mauri e Suso hanno già pronte le valigie: probabile cessione in prestito per il primo, mentre lo spagnolo dirà addio in via definitiva. Insomma, fra meno di un mese si aprirà una sessione che si prevede rovente per il Milan. Adriano Galliani dovrà lavorare tantissimo per sistemare la rosa a disposizione di Mihajlovic.

Anche questa volta la regola è una e una soltanto: non arriva nessuno se non parte nessuno. Ormai la canzone la conosciamo benissimo e quindi non ci resta che attendere i prossimi sviluppi. Da monitorare anche la situazione della difesa, con i possibili addii di Philippe Mexes e Cristian Zapata.

 

Redazione MilanLive.it