Milan-Crotone
Milan-Crotone (© Getty Images)

Un input che sa di obbiettivo categorico: la vittoria. Il Milan non ha altro risultato di fronte a se’ in vista del match odierno contro l’Hellas Verona, una sfida sulla carta piuttosto semplice da affrontare, soprattutto se in casa e contro una formazione che attualmente naviga in pessime acque, all’ultimo posto della classifica con solo 6 punti conquistati e ancora zero nella casella delle vittorie.

Il pareggio contro un buon Carpi ha deluso ma è stato tollerato in qualche modo, preso come esempio per affrontare e sconfiggere i problemi caratteriali di un Milan ancora immaturo e discontinuo. Urge trovare una prestazione simile a quella contro la Sampdoria di due settimane fa, altra squadra in crisi presentatasi a San Siro senza troppe velleità ne’ spina dorsale ed abbattuta da una prova di forza cinica e concreta. E secondo il Corriere della Sera servirà un Milan aggressivo fin dalle prime battute per evitare che i veneti possano prendere coraggio.

I precedenti sorridono fra l’altro alla banda Mihajlovic: su 25 gare di campionato a San Siro, l’Hellas non è mai riuscito a vincere, bensì è stato sconfitto ben 15 volte. Ma attenzione rossoneri: negli ultimi due match contro gli scaligeri in casa sono arrivati prima una vittoria brutta e sofferta grazie ad un rigore di Mario Balotelli, poi un pareggio clamoroso per 2-2 con la rete in extremis di Nico Lopez.

 

Redazione MilanLive.it