Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

L’ennesimo pareggio, l’ennesima delusione. Contro il Verona, ultimo in classifica in Serie A, a San Siro, il Milan non è riuscito a portare a casa i tre punti necessari. Non ci sono né scuse né giustificazioni, non c’era un’alternativa alla vittoria. Sinisa Mihajlovic voleva 12 punti nelle ultime quattro partite del 2015: potrà farne al massimo 8, ma solo se riuscirà a vincere contro il Frosinone. Un vero e proprio fallimento, su tutti i fronti, che non è stato digerito dalla dirigenza rossonera, molto delusa.

Secondo quanto riportato da Sky Sport, attualmente Mihajlovic non è a rischio esonero, ma questa settimana sarà sicuramente decisiva. Il Milan è impegnato giovedì in Coppa Italia, affronterà la Sampdoria a Marassi e bisogna assolutamente vincere per poter proseguire il proprio cammino nella competizione. E poi domenica il Frosinone, ancora fuori casa al Matusa. Due partite in cui i rossoneri dovranno vincere e convincere, altrimenti non è escluso un nuovo ribaltone. Anno nuovo, allenatore nuovo? Alcuni nomi cominciano già a circolare.

 

Redazione MilanLive.it