Gennaro Gattuso (Getty Images)
Gennaro Gattuso (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo le esperienze poco esaltanti alla guida di Sion, Palermo e OFI Creta, Gennaro Gattuso ha deciso di accettare una nuova avventura: allenare il Pisa in Lega Pro. La situazione economica della società nerazzurra non è delle migliori, ma ora le cose stanno andando per il meglio. Il progetto, dunque, è salvo e Gattuso continua a dare tutto se stesso come ha sempre fatto. Una delle ultime idee era quella di portare l’amico ed ex compagno di squadra Christian Abbiati al Pisa. Di questa ipotesi ne ha parlato anche lo stesso portiere nella conferenza stampa pre Sampodoria-Milan.

Calciomercato Milan, Abbiati al Pisa? Le parole di Gattuso

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Neroazzurro” di “50 Canale, Gattuso si è soffermato proprio sulla questione Abbiati. Qualche settimana fa, si era diffusa la voci di un possibile approdo del portiere del Milan in nerazzurro a fine anno. L’ex centrocampista rossonero ha così commentato: “Due mesi e mezzo fa era una cosa fattibile, ma ora le cose sono cambiate. Sta giocando Gianluigi Donnarumma e Diego Lopez non accetterà di fare il secondo e chiederà di andare via a gennaio, quindi Abbiati sarà di nuovo dodicesimo e non si muoverà. Avevo pensato di parlargli a Natale visto che passiamo le feste insieme con le rispettive famiglie, ma comunque gliela butterò là. Lui tra l’altro già lavora in un progetto sulle metodologie di allenamento dei portieri al Milan e quindi continuerà a collaborare anche quando avrà appeso i guantoni al chiodo, essendo responsabile”.

La trattativa è complicatissima, dunque, anche a causa di due questioni: “C’è poco da convincere per l’ingaggio che percepisce, guadagna 1.5 milioni netti all’anno. A giugno smette di giocare, se lui ha preso questa decisione è difficile tornare indietro. Lui è più grande di me, ha un carattere molto particolare, è un taciturno e quando prende una decisione difficilmente la cambia. Fino a giugno non si può ragionare, sono gli ultimi botti, le ultime buste paga, facciamogliele godere. Lo dico perché poi quando smetti le buste paga sono completamente diverse”. 

Oltre alla situazione di Abbiati, Gattuso ha anche così parlato della possibilità di fare del Pisa una società satellite del Milan: “Magari fosse vero. Per il momento sono solo chiacchiere da bar ed è assurdo parlarne proprio in questo momento in cui Lucchesi sta andando alla ricerca di persone valide. Certo che una proposta del genere non sarebbe per niente male”. 

 

Redazione MilanLive.it