Josè Mauri in azione (getty images)
Josè Mauri in azione (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non è ancora chiaro quello che sarà il futuro di José Mauri. Prestito o cessione definitiva? Il Milan ci pensa, per evitare di commettere gli errori del passato. Il centrocampista è arrivato in estate a parametro zero dal Parma, classe 1996 ha ampi margini di miglioramento e sicuramente delle qualità importanti. Non ha mai trovato spazio in questo inizio di campionato e in Coppa Italia contro il Crotone non è stato lucidissimo nelle giocate. L’italo-argentino ha però tutte le carte in regola per poter diventare un ottimo calciatore e la recente esperienza con i ducali lo ha testimoniato.

Calciomercato Milan, le parole dell’agente di Mauri

Dino Zampacorta, agente di Mauri, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Tuttomercatoweb. Ecco le parole sul futuro del suo assistito: “Al momento non abbiamo comunicazioni da parte del Milan. Se la società ci dirà di guardarci intorno per giocarcela prenderemo in esame ogni possibilità, certamente non possiamo farlo noi di nostra iniziativa“. Insomma, vorrebbe giocarsi le sue carte con Sinisa Mihajlovic, ma restare a guardare non è nei piani, anche perché è un ragazzo giovane che ha bisogno di accumulare minuti e continuità di prestazioni.

Zampacorta ha successivamente ribadito che la società stima profondamente Mauri nonostante il poco spazio in questi primi mesi di stagione. Al momento, inoltre, non ci sono contatti con l’Atalanta, ma ha confermato che in estate il club bergamasco aveva avviato dei contatti.

Sappiamo che il Milan cerca un centrocampista in questa finestra di mercato e un ulteriore acquisto in questo reparto potrebbe aumentare le possibilità di cessione di Mauri. Lui si sente pronto per poter giocare anche da titolare in una squadra come quella rossonera, mentre Mihajlovic ancora non è convinto, anche se di recente ha manifestato stima e fiducia nei suoi riguardi. Siamo ancora in alto mare, dunque, ma bisogna trovare una soluzione il prima possibile.

 

Redazione MilanLive.it