Diego Lopez (©Getty Images)
Diego Lopez (©Getty Images)

Diego Lopez è pronto, o almeno lo sarà tra massimo 15 giorni. Il portiere spagnolo del Milan è una sorta di ‘fantasma’ della rosa attuale, visto che da quando è stato accantonato da Sinisa Mihajlovic, dopo gli errori del match contro il Torino di metà ottobre, non si è più rivisto in campo. Sia per scelta tecnica che per un problema al ginocchio, una nota tendinopatia che come segnalato dallo stesso numero uno lo attanagliava da mesi.

La Gazzetta dello Sport parla di un rientro in gruppo ormai prossimo di Lopez, che però ha già dettato le sue condizioni: o ritroverà il proprio posto oppure leverà le tende, visto che i sondaggi per ottenere le sue prestazioni sono molti, soprattutto dalla Premier League inglese. Il problema è che ora davanti allo spagnolo c’è un certo Gigi Donnarumma, talento assoluto di 16 anni che ha stregato tutti e ha ricevuto gli elogi dei massimi esponenti del club, da mister Mihajlovic fino a Berlusconi in persona.

Mentre Lopez è stato quasi snobbato da tutti coloro che fino a sei mesi fa lo elogiavano ed innalzavano a livelli esponenziali, come Adriano Galliani che lo aveva omaggiato al proprio arrivo dal Real Madrid definendolo il miglior portiere d’Europa. Un top player che però, ad oggi, si sente di troppo nel Milan e dunque pronto a fare le valigie.

 

Redazione MilanLive.it