Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ancora incerto il futuro di Stephan El Shaarawy. Il Monaco non gli farà giocare la 25.a partita utile per riscattare obbligatoriamente il calciatore pagando 13 milioni di euro al Milan. A questo punto il calciatore è ad un bivio: rimanere sino alla fine della stagione nel principato senza giocare alcuna partita, o sperare di essere ceduto in un altro club. La prima soluzione gli negherebbe con assoluta certezza la convocazione da parte di Antonio Conte per Euro 2016. Da questo punto di vista è chiaro quale decisione andrebbe presa, ma la situazione appare tutt’altro che facile.

Calciomercato Milan, Pradé nega l’interesse per El Shaarawy

Ad ostacolare il ritorno in Italia del ‘Faraone‘, oltre all’ostruzionismo del club francese e al costo del suo stipendio (3 milioni di euro netti), c’è l’indecisione di molte squadre sul suo acquisto. A creare parecchi freni sono anzitutto le prestazioni non eccellenti del giocatore in questi mesi, e conseguentemente il prezzo fissato dal Milan per il suo riscatto (circa 14 milioni di euro). Secondo indiscrezioni, chi si era fiondato su El Shaa, era stata la Fiorentina. Il club viola aveva addirittura avanzato un’offerta di prestito con diritto di riscatto fissato a 7,5 milioni di euro.

Stando però a quanto riferito quest’oggi dal direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, il club toscano non è mai stato sulle tracce dell’ex Milan. “El Shaarawy non è mai stato un nostro obiettivo” le parole del dirigente. Parole che smentiscono le voci di alcuni giornali certamente poco informati su certe trattative.

Archiviata la destinazione viola, per El Shaarawy resta ancora vivo l’interesse della Roma. Questa sera, in occasione della sfida sul campo tra giallorossi e rossoneri, dovrebbe esserci un summit tra Adriano Galliani e Walter Sabatini. La possibile offerta sarebbe prestito con riscatto a 12 milioni che scatterebbe in base al raggiungimento di un determinato numero di presenze ancora da fissare.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it