Milan, senti Witsel: “Felice allo Zenit San Pietroburgo”

Axel Witsel
Axel Witsel (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANAxel Witsel nel corso dell’estate 2015 è stato indicato con il grande obiettivo del Milan per rinforzare il centrocampo dopo il fallito assalto a Geoffrey Kondogbia e l’arrivo di Andrea Bertolacci. Ma Silvio Berlusconi non mise sul piatto i 25 milioni di euro necessari per chiudere l’affare con lo Zenit San Pietroburgo e dunque Adriano Galliani si vide respingere l’offerta di prestito con diritto di riscatto presentata a fine agosto.

Anche in vista della sessione invernale del calciomercato si era fatto il nome del centrocampista belga, il cui arrivo sarebbe stato subordinato all’ingresso di nuovi soci nel club rossonero con capitali freschi da investire. Ma nulla si è mosso sui due fronti.

Calciomercato Milan, Witsel contento allo Zenit San Pietroburgo

Il contratto di Witsel scade a giugno 2017 e pertanto è presumibile che il giocatore nella prossima estate si trasferisca in un altro campionato. Ma intanto il nazionale belga si dice contento di militare nel suo attuale club. Queste le sue parole ai microfoni del sito della UEFA in vista della partita di Champions League contro il Benfica, sua ex squadra: “All’inizio non è stato semplice in Russia, il clima è molto più freddo che in Portogallo. E non è stato semplice per il primo anno e mezzo. Ma poi mi sono adattato abbastanza bene sia alla Russia che allo Zenit. Oggi sono felice di essere qui“.

Witsel esprime felicità nel giocare per la squadra guidata da Andrè Villas Boas, però per il futuro ha certamente l’ambizione di cambiare aria. In Premier League ha diversi estimatori. In Serie A, oltre al Milan, pure la Juventus si è interessata a lui in passato. Difficile che rimanga in Russia senza rinnovare, lo Zenit San Pietroburgo rischierebbe di perderlo a parametro zero e pertanto entro fine agosto il trasferimento sarà inevitabile. Per 20-25 milioni di euro l’operazione si potrà concludere.

 

Redazione MilanLive.it