Giner (pres. CSKA) accusa Honda: “Ci ha imbrogliati”

Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images)

Nuove pesanti accuse mosse nei confronti di Keisuke Honda, il numero 10 del Milan che negli ultimi tempi sembra non riuscire ad avere pace. Dopo la burrasca creata dalle sue stesse affermazioni indirizzate alla società rossonera in ritiro dal Giappone, e le varie critiche dei tifosi per le sue prestazioni non eccellenti ad inizio stagione, arrivano altre grane per il talento nipponico.

Honda, che finalmente sta giocando alla grande con il Milan e ha ritrovato fiducia in se’ stesso, è stato beccato da Evgenij Giner, patron del CSKA Mosca, la società russa nella quale il giapponese ha militato dal 2010 al 2014, anno in cui si è trasferito in Italia svincolandosi a costo zero. Proprio quell’addio in direzione rossonera non va ancora giù a Giner, il quale interpellato dall’emittente Match TV ha rivelato il suo disappunto: “L’unico calciatore ceduto dalla nostra società che non ci ha fatto guadagnare un soldo è stato Honda. Ci ha imbrogliati, perché promise di rinnovare il contratto e rimanere qui a lungo, invece aveva già l’accordo con il Milan. Ci ha lasciati di sasso visto come sono andate le cose“.

 

Redazione MilanLive.it