Milan, Berlusconi ha chiamato Capello: offerta respinta

Fabio Capello
Fabio Capello (©Getty Images)

In serata è emersa la notizia relativa a un Sinisa Mihajlovic dimissionario dalla panchina del Milan a fine stagione per contrasti con Silvio Berlusconi e già si pensa a chi potrebbe sostituirlo nella prossima stagione. Ovviamente arriveranno le smentite di rito e bisognerà aspettare maggio per capire come andranno le cose.

Intanto la giornalista Paola Ferrari tramite Twitter ha fatto una rivelazione altrettanto clamorosa: “Berlusconi ha avuto oggi una lunga telefonata con Capello sul futuro del Milan. Avrebbe chiesto a Capello di riprendere in mano il Milan. Ma Capello avrebbe detto.. gentilmente di no“.

Il presidente rossonero ha voluto dunque contattare Fabio Capello, il quale ha rifiutato un secondo ritorno e non più intenzionato ad allenare, salvo sorprese. Già tempo fa aveva dichiarato di non voler tornare in panchina. E sicuramente una piazza come quella milanese in questo momento non è delle più appetibili dato che i progetti futuri non sono chiari. Più realistici profili come Roberto Donadoni ed Eusebio Di Francesco.

A Sportitalia è arrivata poi la smentita di Pierfilippo Capello, figlio di Fabio, in merito alla notizia emersa.

 

Redazione MilanLive.it