Milan, tutti uniti con Mihajlovic. Tranne Berlusconi

sinisa mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Tutti con Sinisa Mihajlovic; arrivano attestati di stima da tutte le parti per l’allenatore serbo, reduce da una settimana tutt’altro che semplice. Dopo la sconfitta per 2-0 in casa del Sassuolo sono ripartite le voci riguardanti un suo esonero a fine stagione, c’è addirittura chi ha ammesso che lo stesso tecnico rossonero sarebbe ormai pronto a dare le dimissioni per un caos ambientale che ne avrebbe messo in difficoltà il lavoro e l’impegno con il Milan.

Niente di più falso secondo Tuttosport, visto che i calciatori si sono schierati sempre dalla sua parte; quando interpellati, i componenti della rosa milanista hanno sempre descritto ampiamente i meriti di Mihajlovic, allenatore capace e amante del lavoro, che con entusiasmo e regole ferree starebbe pian piano riportando una mentalità vincente alla squadra. Un percorso non semplice ma che negli ultimi due mesi ha iniziato a dare i suoi frutti. “Siamo tutti con Mihajlovic” – ha detto ieri Alessio Romagnoli in un’intervista al canale tematico rossonero.

Anche la dirigenza apprezza il lavoro dell’ex Sampdoria, concreto e coerente con i metodi utilizzati fin dal suo arrivo a Milanello; l’unico che non sembra ancora viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda è Silvio Berlusconi. Il presidente non ha ancora pubblicamente ammesso la propria insoddisfazione, ma le tante frecciatine mosse nei confronti di Mihajlovic sono un segnale riguardo alla stima che manca tra i due personaggi. Il Cavaliere pensa ad un ennesimo cambiamento in panchina, ma giocatori, dirigenti e tifosi sapranno fargli cambiare idea?

 

Redazione MilanLive.it