Cerci: “Ho voglia di rivincita, al Genoa avverto fiducia”

Alessio Cerci
Alessio Cerci (©Getty Images)

Alessio Cerci ha concluso malissimo la sua esperienza al Milan. Dopo il gol clamorosamente sbagliato contro il Bologna a San Siro, è stato riempito di fischi allo stadio e di insulti sui social network. Il giocatore fu costretto a chiudere i suoi profili. Il trasferimento al Genoa divenne inevitabile e si sarebbe anche concretizzato prima se il fondo del Qatar che detiene buona parte dei diritti economici sul cartellino non avesse rallentato l’operazione.

A Genova l’esterno offensivo romano si sta ritrovando e finora ha realizzato 4 reti in 9 presenze con la maglia rossoblu. Sicuramente le pressioni sono diverse rispetto a una piazza come Milano, che lui ha sofferto parecchio fin dal suo arrivo a gennaio 2015.

Cerci ha parlato molto positivamente della sua esperienza al Genoa. Il sito ufficiale del club ligure ha riportato queste sue affermazioni recenti: “Sono venuto perché al presidente Preziosi non potevo dire di no. E perché pensavo che il calcio offensivo di mister Gasperini potesse valorizzare le mie caratteristiche. Ho trovato un ambiente allegro, un gruppo affiatato. Le sensazioni sono state subito positive e sto assecondando la mia voglia di rivincita. Se intorno avverti fiducia, è più facile per un giocatore incidere ed esprimere le proprie potenzialità”.

 

Redazione MilanLive.it

Impostazioni privacy