Milan, contatti per il rinnovo di Honda: la situazione

Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images)

Keisuke Honda è uno dei titolari inamovibili del Milan di Sinisa Mihajlovic, ma a inizio stagione la situazione non era esattamente questa. Dal 27 settembre al 13 dicembre ha collezionato solo 51 minuti in campionato e in quattro occasioni non è neppure stato inserito dall’allenatore. Ma dalla trasferta di Frosinone del 20 dicembre è sempre stato schierato dall’inizio e non ha mai saltato un match. Tanto sacrificio in fase difensiva e un buon apporto anche in quella offensiva da parte del numero 10 rossonero.

Dalle voci di cessione si è passati invece a parlare di un rinnovo del contratto. Quello attuale scade il 30 giugno 2017 e Adriano Galliani vuole prolungarlo per evitare brutte sorprese. I contatti con Hiro, fratello-agente del giocatore, sono stati già avviati e bisognerà vedere se sfoceranno in un accordo.

Secondo quanto rivelato da calciomercato.com, l’intenzione del Milan è quella di abbassare da 2,5 a 2 i milioni di euro netti fissi all’anno percepiti dal giapponese, aggiungendo però dei bonus legati al rendimento. Le parti potrebbero aggiornarsi a metà aprile per accelerare. C’è parecchio ottimismo in merito al raggiungimento di un’intesa.

Dobbiamo però considerare che mesi addietro Honda non ha mancato di lanciare alcune frecciatine al club rossonero e prima di accettare una permanenza in rossonero vorrà capire quali sono i progetti per il futuro. In questo momento non si sa ancora quale sarà l’allenatore nella prossima stagione, non si sa su quali giocatori si vorrà puntare e neppure di che tipo sarà la campagna acquisti. Senza dimenticare il discorso relativo alla cessione delle quote azionarie da parte di Fininvest alla cordata guidata da Mr Bee Taechaubol oppure ad altri soggetti.

L’ex CSKA Mosca vorrà fare chiarezza per poter prendere una decisione avendo il quadro ben chiaro. Le manifestazioni di interesse nei confronti di Honda non mancano. Il fantasista nipponico ha estimatori in Premier League, Spagna, Cina e Stati Uniti.

 

Redazione MilanLive.it