Marcello Lippi Xu Jiayin
Marcello Lippi e Xu Jiayin (©Getty Images)

Il futuro del Milan potrebbe essere cinese. Silvio Berlusconi, infatti, sembra molto vicino a dare il via libera alla cessione del club di cui è proprietario da 30 anni. Alcune fonti parlano di una decisione ancora da prendere, ma il Corriere dello Sport scrive che il presidente ha già già accettato l’offerta pervenuta e dunque si guarda già avanti al possibile organigramma societario e tecnico.

Il quotidiano sportivo spiega che nella cordata cinese che sta per acquistare il Milan sono presenti l’Evergrande Real Estate Group e l’Alibaba Group, gli stessi che sono soci del Guangzhou Evergrande, ovvero il club più importante in Cina da qualche anno a questa parte e che è divenuto noto alle cronache soprattutto grazie a Marcello Lippi.

L’ex commissario tecnico della nazionale italiana, dunque, conosce molto bene chi c’è dietro questa operazione e potrebbe esserne stato uno degli artefici insieme al figlio-manager Davide. Questi investitori cinesi sembrano intenzionati ad affidargli il ruolo di direttore tecnico, che gli consentirà di occuparsi di tutta l’area sportiva e quindi anche del calciomercato, oltre alla scelta del prossimo allenatore. Uno dei suoi discepoli è Fabio Cannavaro e non è escluso che possa essere proprio lui a sostituire Cristian Brocchi sulla panchina rossonera. Un nome che non piace ai tifosi, dato che si parla di un figura con poca esperienza nel ruolo. Sicuramente un nome come quello di Roberto Donadoni, ex giocatore del Milan e molto amato dalla tifoseria, sarebbe più apprezzato.

 

Redazione MilanLive.it