jackson martinez
Jackson Martinez (©getty images)

Lunedì sarà giornata campale, tra attese e novità di prim’ordine riguardo il Milan del domani. Il Corriere dello Sport conferma le voci fuoriuscite già nella giornata di ieri, che parlano di una firma preliminare imminente tra Fininvest ed il consorzio finanziario di origine cinese che è interessato alle quote di maggioranza del Milan. Una telenovela che dovrebbe iniziare a chiarirsi dunque dopo il week-end, con gli investitori asiatici che avranno la possibilità di far partire la due diligence e ottenere l’esclusiva per la trattativa.

La cordata formata dall’Evergrande Real Estate Group dovrebbe raccogliere i fondi necessari per l’operazione Milan, club valutato complessivamente poco più di 700 milioni di euro debiti esclusi; la strategia dei cinesi è quella di acquisire immediatamente il 70% della società rossonera con una proposta da 500 milioni più la garanzia di coprire i buchi in bilancio. Il restante 30% sarà ancora nelle mani della famiglia Berlusconi, almeno finché l’Evergrande Group non decida di esercitare una probabile clausola per l’acquisizione totale.

Addirittura si parla di un primo regalo dal mercato: Jackson Martinez, bomber colombiano già cercato dal Milan la scorsa estate, sarebbe il nome ideale. Gioca nel Guangzhou, squadra di cui è co-proprietario proprio il suddetto gruppo finanziario assieme al magnate cinese Jack Ma. Il numero 9 sudamericano sarebbe il rinforzo ideale in caso di addio di Carlos Bacca, oltre ad essere una prima prova di fedeltà e qualità donata dagli investitori cinesi per un Milan tutto nuovo.

 

Redazione MilanLive.it