Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Interessanti rivelazioni di Carlo Ancelotti, presente ieri alla cerimonia per il ‘premio Ceravolo’ e riportate oggi dalla Gazzetta dello Sport, che riguardano il desiderio dell’ex tecnico rossonero, che l’anno prossimo allenerà il Bayern Monaco, di tornare al Milan la scorsa estate. Una tentazione lanciata dalla proposta di Adriano Galliani che però è rimasta insoddisfatta vista la decisione di prendersi un anno sabbatico dal calcio.

Ancelotti ha ricordato i suoi momenti di incertezza: “L’estate scorsa ho avuto seriamente la tentazione di tornare al Milan. Mi dispiace oggi vederlo in queste condizioni, mi auguro possa risalire perché resto un tifoso del Milan e lo sarò sempre“.

Sulla gestione attuale dei rossoneri, Ancelotti si esprime con rammarico, visto il passato glorioso del club: “Sono stato l’allenatore per otto anni, raggiungere certe vette a quei tempi era la normalità, in 5 anni abbiamo giocato tre finali di Champions League. Adesso è un periodo duro, ci vorrà tanto tempo e pazienza per tornare in alto. I cambi continui di allenatore non aiutano? Quello che non va è vedere il Milan settimo dietro al Sassuolo, i cambi di allenatore sono secondari, una conseguenza dei risultati“.

 

Redazione MilanLive.it