Mario Balotelli
Mario Balotelli (©Getty Images)

Mario Balotelli ha un atteggiamento diverso, migliore, più partecipe e vivo. Questa è la notizia che potrebbe far piacere ad Adriano Galliani e a tutti coloro che hanno scommesso sul suo rientro nel Milan la scorsa estate, con quel blitz in prestito dal Liverpool che per molti tifosi aveva avuto il sapore del ‘contentino’ per via del mancato arrivo di Zlatan Ibrahimovic. Oggi però l’attaccante rossonero, pur restando nell’incompiutezza offensiva, può meritarsi la riconferma.

Secondo il Corriere dello Sport, il Balotelli visto domenica in MilanFrosinone, rigore fallito a parte, è sembrato tra i più vivi nelle fila rossonere, un calciatore più combattivo e tatticamente utile di molti altri, tanto da propiziare anche il penalty calciato da Jeremy Menez nel finale per il 3-3 conclusivo. Balotelli dunque perde la freddezza da cecchino che lo aveva contraddistinto quanto meno dagli undici metri, ma guadagna in fase di partecipazione al gioco, mettendo in mostra parecchie qualità individuali finora troppo nascoste.

La testimonianza di Galliani dopo il pareggio flop col Frosinone rende bene l’idea: “15-20 minuti dopo la fine della partita Mario mi ha telefonato e mi ha chiesto scusa per il rigore sbagliato. In realtà è stato molto sfortunato, anche per quella traversa al 95′“. Comportamenti che fanno piacere dalle parti di Milanello e che potrebbero essere ricompensati con la conferma in rosa. A tal proposito si è parlato di due opzioni possibili per la sua permanenza.

 

Redazione MilanLive.it