Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN Stephan El Shaarawy è completamente rinato da quando veste la maglia della Roma. Dopo i dimenticabili sei mesi con il Monaco in Francia, il Milan ha deciso di cederlo nuovamente in prestito con diritto di riscatto (fissato a 13 milioni) ai giallorossi a gennaio. Una mossa non condivisa da molti, anche perché in questo modo si andava a rinforzare una rivale. Ed è proprio quello che è successo: l’ex rossonero, in questi mesi, ha messo a segno sette gol in 14 gare, quindi una ogni 149 minuti disputati. Numeri che non aveva raggiunto nemmeno nella sua stagione d’oro 2012-2013 al Milan. Walter Sabatini, direttore sportivo del club capitolino, ha rivelato recentemente che il Faraone sarà sicuramente riscattato. Ma a quali condizioni?

Calciomercato Milan, in bilico il futuro di El Shaarawy

Insomma, 13 milioni sono sicuramente una cifra abbordabile per le casse della Roma. Ma stando a quanto scritto nell’edizione odierna de Il Messaggero, El Shaarawy vuole prima avere delle garanzie. Nelle ultime settimane, infatti, si sono diffuse alcuni voci in merito un interessamento di molte squadre della Premier League per lui; il Faraone teme che la società giallorossa lo riscatti per poi cederlo in Inghilterra ad una cifra decisamente più alta rispetto al riscatto versato al Milan, in modo tale da beneficiare di una plusvalenza ed evitare cessioni più dolorose come quelle di Miralem Pjanic e Radja Nainggolan.

Il calciatore vuole dunque un chiarimento faccia a faccia sulla questione: lui sta bene alla Roma e vuole restarci, ha legato con tutto lo spogliatoio e soprattutto con Luciano Spalletti, che lo ha voluto fortemente nella capitale. Vuole essere riscattato per rimanere, questa è la sua volontà. C’è ancora un po’ di tempo per riflettere; il Milan aspetta una risposta prima del 30 giugno e spera di incassare velocemente i soldi del riscatto per rinforzare le casse societarie.

 

Redazione MilanLive.it