Stefan Savic
Stefan Savic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMilan e Juventus hanno diversi obiettivi in comune, come ad esempio Mateo Kovacic del Real Madrid e Tonny Vilhena del Feyenoord. Ma oltre ai due centrocampisti, rossoneri e bianconeri potrebbero sfidarsi sul calciomercato anche per Stefan Savic, ex difensore centrale della Fiorentina attualmente in forza all’Atletico Madrid. Si è trasferito in Spagna la scorsa estate per quasi 25 milioni di euro, voluto fortemente dal tecnico Diego Pablo Simeone. Ma quella in corso non è stata una stagione proprio esaltante per il difensore montenegrino, che ha messo insieme solo 21 presenze (10 in campionato, 6 in Champions League e 5 in Coppa del Re).

Calciomercato Milan, i rossoneri sfidano la Juventus per Savic

Chiuso da Diego Godin e da José Gimenez, Savic potrebbe pensare di lasciare l’Atletico Madrid in estate. Secondo quanto riportato da fichajes.net, su di lui c’è la Juventus, ma anche il Milan si è mostrato interessato. “Certo che è lusingato con queste voci. Tuttavia, lui pensa solo Atletico Madrid e a lottare per vincere sia il campionato e sia la Champions League. Del resto, ne parleremo dopo la stagione”, ha detto il suo agente Zarko Pelicic, che quindi non ha escluso una possibile partenza del suo assistito nei prossimi mesi.

Savic è stato nel mirino del Milan anche un anno fa, richiesto da Sinisa Mihajlovic. Alla fine però l’ha spuntata l’Atletico Madrid, che ha offerto alla Fiorentina l’irrinunciabile cifra di 25 milioni. Ora però la valutazione è sicuramente più bassa vista la deludente stagione disputata dal difensore. Ecco perché i rossoneri ne vogliono approfittare, ma bisogna lottare e vincere la forte concorrenza della Juventus.

Quello difensivo è un reparto che Adriano Galliani sarà costretto a rivedere sul calciomercato. Cristian Zapata, Alex e Philippe Mexes sono in scadenza di contratto; l’unica certezza è quindi Alessio Romagnoli, che dovrà essere affiancato da un valido elemento di esperienza e qualità. Savic può essere il profilo ideale, ma non sarà semplice.

 

Redazione MilanLive.it